Sale, zucchero e caffè by Bruno Vespa

Sale, zucchero e caffè

By Bruno Vespa

  • Release Date: 2013-11-07
  • Genre: Política e actualidade
Download Now
The file download will begin after you complete the registration. Downloader's Terms of Service | DMCA

Description

Nonna Aida è l'ispiratrice di questo singolarissimo libro di Bruno Vespa, radicalmente diverso da tutti i suoi precedenti best seller. Una nonna che faceva di nascosto provviste di sale, zucchero e caffè per non lasciarsi sorprendere da imprevedibili emergenze come quelle della guerra, viziava il nipote prediletto, ma lo ammoniva a frequentare soltanto persone più brave e migliori di lui, contribuendo in modo determinante alla sua primissima formazione. Nel ricordo di questa donna straordinaria, Vespa racconta la storia d'Italia - dalle rovine della guerra ai recenti sussulti imposti alla politica dalla condanna di Berlusconi - nella sua personalissima visione, prima di spettatore e poi, fin da giovanissimo, di testimone professionale di settant'anni di vita nazionale. I sacrifici di un paese in ginocchio, le ansie per la mamma maestra che raggiungeva i paesini del Gran Sasso in bicicletta, la morte prematura del padre, la rinascita e il miracolo economico vissuti nel microcosmo della provincia, l'emozione per l'arrivo degli elettrodomestici e del televisore in un'Italia che sembrava avviata alla crescita infinita, il ruolo decisivo di una scuola in cui l'autorità del sapere assicurava agli insegnanti una posizione centrale nella società. La prima giovinezza sacrificata a un giornalismo troppo precoce, la diffidenza verso Roma e, poi, l'abbandono sensuale al suo fascino irresistibile. L'incredibile vicenda del concorso alla Rai nel 1968 e, da quel momento, la partecipazione da testimone-attore ai principali avvenimenti della storia italiana, dalla strage di piazza Fontana a oggi. Vespa narra, senza reticenze e rivelando molti retroscena, luci e ombre delle sue vicende personali e professionali, il predominio della politica in cui tutto cambia perché nulla o poco cambi, la fragile e longeva continuità della Prima Repubblica, la burrascosa nascita e l'esaurirsi della Seconda - che ha avuto in Berlusconi il protagonista assoluto e controverso - sotto i colpi populisti di Beppe Grillo e del Movimento 5 Stelle, fino all'ingovernabilità sancita da un risultato elettorale paralizzante e ai sacrifici (e ai compromessi) richiesti dalla Grande Coalizione. Gli incontri con i pontefici e tutti i capi di Stato e di governo dell'ultimo cinquantennio si alternano a quelli con persone semplici, sofferenti e coraggiose che sono state la vera colonna portante dell'Italia nei momenti più difficili. Ma anche al racconto degli aspetti divertenti e leggeri del mestiere di giornalista televisivo, e delle «polemiche» all'interno di una famiglia in cui il ruolo del notissimo conduttore è sempre stato giustamente ridimensionato perché i figli non avessero una visione distorta del suo ruolo nella società. Un diario a cuore aperto per conoscere meglio i chiaroscuri di quello che - nonostante tutto - rimane un grande paese, con il diritto alla speranza.

keyboard_arrow_up